Trattare e lenire l’eczema in modo naturale

Quali sono i diversi tipi di eczema?

Si chiama dermatosi pruritica, e il suo aspetto e la sua estensione sulla pelle può variare da caso a caso. Va sottolineato che questa malattia della pelle non è contagiosa. D’altra parte, è ricorrente. L’eczema appare spesso molto presto, soprattutto nei neonati. Tuttavia, può apparire anche in età adulta. Le cause dell’eczema sono molteplici, anche se alcune sono sconosciute. Il più delle volte, questa infiammazione cutanea è associata a una reazione allergica o asma.

Tra i diversi tipi di eczema c’è l’eczema atopico o la dermatite atopica. Questa è la forma più comune di eczema ed è cronica. L’eczema atopico è associato ad un’allergia ereditaria o genetica. È quindi innescata dal contatto con l’allergene, spesso un elemento volatile come la polvere, l’acaro della polvere e il polline, o un allergene alimentare. Poi, l’eczema da contatto si verifica quando una persona entra in contatto con qualcosa che può essere o meno un allergene. Si tratta per lo più di sostanze chimiche o farmaci.

Poi, l’eczema da sensibilizzazione interna si verifica come risultato di un’infezione con un batterio o un virus. Si tratta quindi di una reazione cutanea del corpo. Fortunatamente, esiste un trattamento naturale dell’eczema per tutte queste forme di infiammazione dermatologica.

 

Il caso speciale dell’eczema alla mano

Sono sicuro che l’hai notato. Molte persone soffrono di eczema solo agli arti. I casi più comuni sono l’eczema della mano o l’eczema disidrosiforme. Questa infiammazione della dermatite si verifica ai lati delle dita e del palmo della mano. La disidrosi è spesso accompagnata da arrossamenti, desquamazione e persino vesciche.

Tuttavia, la mano può essere affetta da forme comuni di eczema. Ad esempio, l’eczema da contatto può essere rilevato come risultato di un’allergia. Poi c’è la dermatite atopica, caratterizzata da pelle secca e screpolature sulla punta delle dita. Infine, c’è un irritante eczema da contatto. Come suggerisce il nome, questo eczema provoca irritazione causata da condizioni climatiche estreme (caldo o freddo), prodotti chimici, attrito o piante irritanti.

L’eczema della mano è piuttosto particolare perché questo arto è più soggetto ad allergeni. Colpisce in particolare le casalinghe, i lavoratori manuali e gli agricoltori. Le mani si indeboliscono e diventano più sensibili al contatto con i prodotti per la casa, i fertilizzanti, i pesticidi e le sostanze allergeniche. Inoltre, l’eczema della mano può essere scatenato da malattie allergiche come asma, rinite e congiuntivite. Infine, esistono cause poco conosciute come lo stress, l’eccessiva sudorazione e l’esposizione al sole. In ogni caso, c’è sempre un trattamento naturale per l’eczema della mano.

 

Come si può prevenire l’eczema?

Se siete predisposti a questa malattia dermatologica, dovete prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare che si ripeta. La pelle eczematosa è sempre molto secca e a volte anche screpolata. Il primo passo da fare è combattere questa secchezza cutanea. Evitare di spogliare eccessivamente la pelle con sapone e altri detergenti irritanti. Lavare la pelle con acqua tiepida e prodotti speciali per pelli secche. Evitare il contatto prolungato con l’acqua limitando il bagno ad un massimo di 15 minuti. Evitare le attività acquatiche, soprattutto nelle piscine dove l’acqua è clorurata.

Applicare generosamente la crema idratante sulla pelle almeno una volta al giorno. Scegliete prodotti naturali come l’olio d’oliva con le sue proprietà antinfiammatorie. Riduce il rossore e l’irritazione neutralizzando i radicali liberi. L’olio di cocco è eccellente anche per il trattamento della pelle secca. Nutre e idrata la pelle in profondità. Inoltre, è un antisettico e antibatterico molto potente.

L’olio di mandorle dolci è ricco di vitamina E per nutrire la pelle, ripristinare l’elasticità e riparare i danni superficiali come le scaglie. Quando il danno causato dall’eczema della mano, del piede o del viso è accentuato, è possibile lenire le lesioni con un impacco fresco e umido. Inoltre lenisce il prurito.

 

Cibo da evitare e favorire

A volte l’eczema è promosso da alcuni alimenti. Dovete bandirli dalla vostra dieta. Evitare prodotti altamente lavorati con molti additivi. Eliminare i prodotti con grassi saturi come salumi, burro, panna, formaggio e biscotti. Diminuire il consumo di latte vaccino, noci e uova. Fate lo stesso per i cereali ricchi di glutine come l’orzo, la segale e il grano. Non utilizzare oli ricchi di omega 6, come gli oli di palma, arachidi, girasole e mais. Evitate di mangiare carne rossa, soprattutto in tempi di crisi e quando avete eruzioni cutanee. Escludi caffè e zucchero dalla tua dieta. Infine, non mangiare troppi agrumi. Tutti questi alimenti promuovono l’irritazione e l’infiammazione della pelle.

D’altra parte, scegliere cibi che nutrono e ammorbidiscono la pelle per prevenire o lenire le irritazioni. Mangiate pesce grasso ricco di omega 3, due o tre volte alla settimana, come aringhe, salmone, acciughe e sardine. Il fegato di merluzzo è eccellente anche grazie ai suoi acidi grassi con proprietà antinfiammatorie. Mentre i latticini non sono generalmente buoni per l’eczema, lo yogurt fermentato fatto in casa contiene batteri buoni per stimolare il sistema immunitario. È anche possibile mangiare probiotici per beneficiare di questi batteri antiallergici.

 

Modi naturali per trattare l’eczema

Generalmente, l’eczema viene trattato per via orale o dermale con corticosteroidi. Sono utilizzati principalmente come unguento da applicare alle lesioni. Gli antistaminici sono necessari per l’eczema allergico. Tuttavia, è meglio trattare questa condizione della pelle in modo naturale. È possibile utilizzare l’aromaterapia, in quanto gli oli essenziali fanno miracoli.

L’olio di camomilla è un antinfiammatorio. L’olio di menta piperita è sia un anestetico che un analgesico. Infine, l’olio dell’albero del tè è un antisettico e un agente curativo. È possibile utilizzare anche la terapia della luce. Questo trattamento calma l’infiammazione della pelle, elimina i batteri sulla pelle e riduce il prurito. Infine, la balneoterapia può aiutarvi facendo un bagno con il sale del Mar Morto.

10 soluzioni per avere dei bei denti e un bel sorriso!
Oli essenziali: il segreto per un inverno in gran forma!